Ricevo tutti i giorni

fino alle 21 

 

Nel mio studio di 

 Brescia, in via Aldo Moro 26

 

Telefono, Sms,

WhatsApp

3471054446

Lasciami un messaggio e ti ricontatterò non appena possibile

 

Email

artur.tiraboschi@libero.it

 

Consulenza, sostegno, diagnosi





Può capitare a tutti, nel corso della vita, di avere bisogno di uno spazio di ascolto e comprensione dove mettere a fuoco disagi, dubbi, sofferenze, per mettere ordine e ripartire.

L'età adulta



Ci vogliono circa 25-30 anni per diventare adulti, e il

bagaglio rappresentato dalla nostra storia è un pò come l'ordito di un tappeto. Non si vede, ma è ciò che dà forma e che supporta quello che vediamo di noi stessi e quello che vedono agli altri. In questo ordito sono nascosti i nodi che ci consentono di capirci, di dare senso a quello che siamo, compresi i disagi e ciò che non riusciamo a cambiare. Capire è sempre il primo passo. 

Sono innumerevoli le difficoltà, i disagi, i dubbi e le domande che possiamo incontrare nel corso della vita adulta. Prima lo studio, poi il lavoro, le amicizie, gli amori, la vita di coppia, sono tutti ambiti in cui possiamo vivere ansie, paure, insicurezze, fallimenti,  indecisioni, col rischio di non trovare la direzione migliore e di lasciarci trasportare da ciò che siamo sempre stati, anche quando questo non ci piace.

Un ascolto che tenga conto dell'ordito a cui accennavo sopra può essere il primo passo per riuscire a comprendere il disegno che siamo, quello che gli altri vedono di noi e quello che noi percepiamo di noi stessi. Se immaginiamo di essere come un  tappeto, a volte possiamo aver bisogno di uno spazio solo nostro dove guardare da vicino i nodi che lo compongono, per riannodare quelli che si stanno sciogliendo e sciogliere quelli fuori posto. Senso di non essere all'altezza, ansia, attacchi di panico, depressione, dipendenze, problemi alimentari e qualsiasi altro disagio fonte di sofferenza possiamo immaginarli come espressione di un nodo mal fatto, allentato, fuori posto o mancante. Un percorso di consulenza e sostegno psicologico vuole essere il luogo dove, sotto la supervisione di un "esperto di tappeti", guardare da vicino ciò che siamo, metterlo a fuoco, riacquisire consapevolezza e sicurezza e tentare di individuare direzioni utili al nostro benessere. 

Io metto al vostro servizio ciò che so del funzionamento della nostra mente e di quel potente motore che sono le nostre emozioni, per aiutarvi a comprendere qual'è il vostro personalissimo ordito, così che possiate scegliere attivamente come e dove metterci mano. 

 

L'infanzia

 

Essere bambini sembra la cosa più naturale del mondo, tuttavia spesso non ci si accorge della sofferenza, delle difficoltà, degli ostacoli che un bambino, anche il nostro bambino, può dover affrontare.

A volte può bastare un piccolo aiuto perché la sua crescita riprenda serenamente il percorso migliore, altre invece serve un sostegno più intenso. E' però utile ricordare che  l'infanzia è il tempo migliore per intervenire con un sostegno psicologico perchè nessuno come un bambino è in grado di avvantaggiarsi di ogni minimo contributo positivo che gli venga fornito. 





L'adolescenza

L'adolescenza è certamente un periodo di grandi trasformazioni: il corpo che cambia, la comparsa di nuovi desideri, i rapporti con genitori e con i pari, l'irruzione della sessualità. "Chi sono io?" è la domanda che ogni adolescente consciamente o inconsciamente si fa. Rispondere è il compito più difficile, ma fondamentale,  per ogni ragazzo e ragazza. Un compito spesso ostacolato da disagi come l'ansia, l'umore depresso, difficoltà alimentari, problemi relazionali o comportamentali. Disagi che spesso non vengono accolti e capiti. Per questo un intervento psicologico può rappresentare per il ragazzo uno spazio dove esplorare le proprie domande, immaginare possibili risposte, uno spazio riservato dove dare senso a quello che vive e costruire una prospettiva sul futuro che corrisponda ai suoi reali desideri e alle sue potenzialità. Orientamento, sostegno e consulenza possono fornire una regolazione al motore su di giri con cui  i ragazzi devono fare i conti. Disagi come i disturbi alimentari, l'ansia, la depressione, il fallimento scolastico possono essere messaggi che parlando d'altro, che vanno accolti e capiti per aiutare il ragazzo a vivere consapevolmente e ottimisticamente le inevitabili turbolenze di un'età di grandi trasformazioni. 

 

 

Questioni d'amore

 

La coppia e il singolo alle prese con l'amore

 

Una serena vita amorosa è alla base del benessere di ogni individuo. Spesso l'accesso a esperienze affettive positive risulta però ostacolato da fattori che ci impediscono di orientarci nelle questioni amorose e di far fronte alle difficoltà che incontriamo nelle relazioni più significative della nostra vita. Una consulenza psicologica può aiutarci a comprendere i nostri desideri e a individuare risorse e strategie utili a poter vivere gli affetti più serenamente. 

 

Il difficile compito di essere genitori

Quando i nostri figli, bambini o adolescenti, affrontano ostacoli più o meno naturali del loro percorso di crescita, essere genitori diventa un compito ancora più gravoso. Cosa fare per aiutare nostro figlio? Chi può aiutare il genitore a trovare risposte, a capire cosa fare e anche quando deve semplicemente aspettare e rispettare i bisogni del proprio figlio? Non esiste il genitore perfetto, ciò che conta è essere un genitore sufficientemente buono, in grado di sintonizzarsi con ciò che il proprio figlio sta vivendo. Sembra facile, ma spesso difficoltà alla propria storia, al lavoro o alla vita di coppia, o semplicemente perché nostro figlio ci spiazza con il suo comportamento e il suo disagio, rendono il compito di essere un genitore sufficientemente buono più difficile. In questi casi un percorso di sostegno alla genitorialità può fornire alle mamme e ai papà l'aiuto adeguato a capire cosa sta accadendo al loro figlio e come aiutarlo nella maniera di cui lui ha bisogno. Uno spazio per esprimere liberamente le proprie difficoltà, i propri dubbi, la sofferenza che a volte è molto dolorosa. Uno spazio per alleggerire il peso che si percepisce non facendo finta che non ci sia, ma afferrandolo in due con l'intenzione di capirlo insieme e trovare così le possibili risposte.

Psicologo, Brescia, Artur Tiraboschi, Adulti, Bambini, Adolescenti, Amore, Sesso, Coppia, Ansia, Panico, Alimentazione, Bulimia, Anoressia, Lavoro, lutto